LE MAMME (E P&G) SPIEGANO I PREGIUDIZI

luglio 2018

“Il pregiudizio è universale, parlarne può aprire le menti di chiunque”. È lo spirito di The Talk, lo spot targato Procter & Gamble premiato lo scorso giugno ai Cannes Lions 2018, festival della creatività.

Ha per protagoniste madri afroamericane che tra il secolo scorso e i giorni nostri parlano con figlie e figlie di razzismo e pregiudizi. “Non sei ‘carina per essere una nera’. Sei stupenda e basta”, dice una mamma, un’altra invita il suo bambino a non farsi ferire dagli insulti, un’altra ancora ricorda a un adolescente insofferente di portare con sé il documento di identità, presumibilmente perché quando sei nero è più facile che ti fermi la polizia.

Ancora: “Ci sono persone che pensano che non meriti i loro stessi privilegi solo a causa del tuo aspetto. Non è giusto”. Oppure: “Puoi fare tutto quello che possono fare loro. La differenza è che devi lavorare il doppio ed essere il doppio intelligente”. Emozionante, in tempi di #blacklivesmatters, il dialogo tra una donna e la figlia neopatentata: “Allora, se ti fermano…”, esordisce la madre, “Tranquilla, sono una grava guidatrice”, ribatte la ragazza, ma l’altra la gela: “Non parliamo di prendere una multa, ma di non tornare vivi a casa”.

“Questo premio conferma il potere e la responsabilità dei brand nel coraggioso cambiamento di cui abbiamo bisogno”, ha detto a Cannes Damon Jones, vicepresidente delle Global Communications di P&G. “Siamo onorati che The Talk abbia suscitato il dialogo, aperto gli occhi e cambiato le menti”. Lanciando The Talk, la multinazionale aveva scritto: “Il pregiudizio è universale e insito nella natura umana. Ci tocca tutti e può essere una barriera all’uguaglianza. Riconoscerlo e capirlo ci permette di lavorare insieme per fermare i suoi effetti dannosi. Anche noi sappiamo che queste campagne da sole non sono soluzioni complete, ma passi importanti di un cammino”.

Quel cammino, in realtà, P&G l’ha iniziato nel lontano 2006, con la più vasta campagna “My Black is Beautiful”, di cui The Talk è solo il capitolo più recente. L’obiettivo è celebrare la bellezza “diversa” delle donne nere, la loro comunità, la loro cultura. Può starci bene uno shampoo adatto ai capelli afro o un’attrice nera come testimonial, ma e parole di mamma non le batte nessuno.

Mixità

< Tutti i post